Scorrevoli di design without, per un architettura moderna e contemporanea

Scorrevoli di design without, per un architettura moderna e contemporanea

Rota Infissi di Roberto Rota per propri i profilati e accessori per la produzione dei serramenti ha scelto Cerbone Alluminio S.p.A. azienda leader nella distribuzione da più di 20 anni in Campania, Lazio e Basilicata.
Il Gruppo Cerbone mette a nostra disposizione sistemi in alluminio, pvc, legno, acciaio e ferro con tutta l’accessoristica necessaria. L’offering Cerbone si completa con gli utensili e i macchinari di alta qualità e precisione; portoncini di varie tipologie come porte automatiche, porte blindate, porte tagliafuoco, portoni a libro e sezionali; cupolini e lucernai; pale frangisole; pensiline e zanzariere e tutto ciò che rientra nel mondo del serramento. La partnership con il Gruppo Cerbone nasce per offrire ai clienti che si affidano a Rota Infissi di Roberto Rota un prodotto semi-lavorato di alta qualità. Oggi vi presentiamo il nuovo scorrevole WITHOUT

Scorrevoli di design without, per un architettura moderna e contemporanea. Grandi spazi e visibilità sono le caratteristiche del nuovo scorrevole, un sistema elegante e discreto con il vetro come protagonista degli spazi.
Elevate sono le prestazioni termiche e acustiche che garantiscono un alto rendimento energetico.
Con il telaio completamente nascosto nella parete, il sistema riduce la visibilità dello stesso a soli 10 mm di spessore.
Il sistema WITHOUT garantisce aperture fino a 4 metri di altezza, movimenta ante fino a 500kg con sistema motorizzato o manuale. Per maggiori dettagli visita il sito.

Vieni a trovarci presso il nostro ShowRoom di Ercolano (Napoli) in Via S. Vito Arena, 45/a, se preferisci scrivici qui.

Stop sconto in fattura Ecobonus dalla Commissione BIlancio del Senato

Abrogato lo sconto in fattura ecobonus e sismabonus introdotto dall’articolo 10 del Decreto Crescita. Lo stop alla misura così distorsiva del mercato e così penalizzante per le piccole e medie aziende dell’edilizia e della serramentistica in particolare è stato deciso ieri sera dalla Commissione Bilancio del Senato. Chiaramento lo stop non significa abrogazione immediata che sarà effettiva solo al momento della pubblicazione della Legge di Bilancio 2020.

L’abrogazione dello sconto in fattura ecobonus e sismabonus è disposta dall’emendamento

Sen. Roberta Toffanin

19.0.48 (testo 2)
Toffanin, Floris, Gallone, Lonardo, Testor, Pichetto Fratin
Dopo l’articolo, aggiungere il seguente:
«Art. 19-bis.
1. All’articolo 10 del decreto-legge 30 aprile 2019, n. 34, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 giugno 2019, n. 58, i commi 1, 2, 3 e 3-ter sono abrogati».

Conseguentemente, agli oneri derivanti dal presente articolo, pari a 1,4 milioni di euro per il 2026, 21,8 milioni di euro per il 2027, 6,5 milioni di euro per il 2028, 6,2 milioni di euro per il 2029, 2,7 milioni di euro per il 2030 e 0,5 milioni di euro per il 2031, si provvede mediante corrispondente riduzione degli importi di cui all’articolo 99, comma 2.

Prima firmataria dell’emendamento è la senatrice di Forza Italia Roberta Toffanin che già si era spesa in precedenza (vedi news) a favore dell’abrogazione dell’articolo 10 e dello sconto in fattura ecobonus e sismabonus, intervenendo anche in manifestazione di settore come quella organizzata da Anfit e Finco ai primi di settembre(vedi news).

L’emendamento della sen. Toffanin è stato riformulato e approvato dalla commissione Bilancio del Senato a riprova del largo fronte politico esociale che si era erto conto l’articolo 10 e lo sconto in fattura ecobonus e sismabonus.

In un primo commento Confartigianato parla di “Una grande vittoria per la battaglia che Confartigianato conduce da mesi chiedendo l’eliminazione di una misura che provoca gravi effetti distorsivi della concorrenza e penalizzanti per le piccole imprese”.

The post Stop sconto in fattura Ecobonus dalla Commissione BIlancio del Senato appeared first on Guidafinestra.

Porte interne. Finalmente UNI EN 14351_2 in italiano

Finalmente UNI EN 14351_2 nella lingua di Dante. A un anno di distanza dall’apparizione della EN 14351_2 in lingua inglese, ora i lettori della penisola potranno apprezzare nel loro idioma, al non modico prezzo di 72 € salvo sconti nello store di UNI, la norma europea di prodotto che sovrintende il campo merceologico delle “finestre e porte interne pedonali”.

Nel sommario della norma si afferma che essa identifica le caratteristiche prestazionali indipendenti dai materiali, fatto salve le caratteristiche di resistenza e controllo del fumo, applicabili a finestre e porte interne pedonali. Le caratteristiche di resistenza al fuoco e/o controllo del fumo per porte pedonali e finestre apribili sono trattate nella EN 16034.
La norma EN 14351_2 si applica a finestre e porte destinate internamente alle costruzioni.

Norma europea sì ma non armonizzata (quindi niente Marcatura CE e DoP) a causa di una contestata decisione della Commissione europea che oramai non approva più una norma terrorizzata come essa è (vedi news) dalla Corte di Giustizia europea la quale  ha sentenziato più volte che le norme armonizzate sono parte integrante del diritto europeo, cioè sono leggi de facto. E quindi le norme devono essere esaustive in ogni loro parte e debbono rispettare pienamente il Regolamento Prodotti da Costruzione n. 105/2011.

A oggi la EN 14351_2 è in buona compagnia perché sono oramai quasi 400 le norme del settore costruzioni (e non più 280 come scrivevamo qualche giorno fa) bloccate dalla Commissione. Si tratta di norme ‘nuove’ come per l’appunto la norma sulle porte interne oppure di revisioni di norme già armonizzate come ad esempio quella sulle facciate continue, la EN 13830, che non vedrà mai la luce nella nuova versione, così minacciano da Bruxelles.

Va ben detto che della bocciatura della EN 14351_2 i normatori non portano colpa perché le responsabilità le portano la Commissione e la Direzione del CEN. I normatori non sono dei giuristi e stava ad altri dare loro le indicazioni legali che non sono mai pervenute né dalla Commissione né dalla Direzione del CEN.

Comunque sia la EN 14351-2 è un ottimo punto di riferimento là dove c’era il nulla. Benché non armonizzata potrà essere comunque liberamente richiamata nei contratti privati e pubblici e magari da leggi dello Stato. E anche se essa non prevede marcatura CE e DoP il committente potrà sempre richiedere le prestazioni che desidera.

Immagine: Doc. FerreroLegno

The post Porte interne. Finalmente UNI EN 14351_2 in italiano appeared first on Guidafinestra.

Cascading antieffrazione. Monticelli, CSI: “Si può fare”

Cascading antieffrazione. Si può o non si può fare? L’intervento (vedi news) di Roberto Porta dell’Istituto Giordano in risposta al quesito posto da Innocenzo Guidotti di Coserplast ha suscitato molto rumore  nel settore serramenti e qualche commento. Primo a farsi vivo (altri seguiranno nelle prossime ore) è Paolo Monticelli, responsabile Direttive europee dell’ente di certificazione CSI spa che così scrive:


Paolo Monticelli, CSI

Paolo Monticelli

Dal mio punto di vista la domanda di Innocenzo Guidotti e la conseguente risposta di Roberto Porta non inquadrano correttamente la problematica.

L’allegato ZA di una norma non deve prevedere la possibilità di applicare il cascading!

Il cascading è previsto dall’art. 36 Par. 1 comma c) del CPR che illustra le procedure semplificate che possono essere adottate per dichiarare una prestazione.

L’antieffrazione non è un prestazione inclusa nell’allegato ZA e pertanto non è una prestazione da dichiarare nell’ambito del CPR, quindi ovviamente l’art. 36 non si applica a questo caso.


Per dar modo ai lettori di farsi un’idea riprendiamo qui sotto il primo paragrafo dell’articolo 36 del Regolamento . 305/2011.

L’immagine di copertina è tratta da documentazione di Roto

Dal Regolamento n. 305/2011 alias CPR (corsivo nostro)

CAPO VI

PROCEDURE SEMPLIFICATE

Articolo 36

Uso della documentazione tecnica appropriata

1. Nel determinare il prodotto-tipo, un fabbricante può sostituire la prova di tipo o il calcolo di tipo con una documentazione tecnica appropriata la quale dimostri che:

a) il prodotto da costruzione che il fabbricante ha immesso sul mercato si ritiene raggiunga un certo livello o una certa classe di prestazione, per una o più caratteristiche essenziali, senza prove o calcoli, o senza prove o calcoli ulteriori, conformemente alle condizioni precisate nella pertinente specifica tecnica armonizzata o in una decisione della Commissione;

b) il prodotto da costruzione, rientrante nell’ambito di applicazione di una norma armonizzata, che il fabbricante ha immesso sul mercato corrisponde al prodotto-tipo di un altro prodotto da costruzione, fabbricato da un altro fabbricante e già sottoposto a prove conformemente alla pertinente norma armonizzata. Se queste condizioni sono soddisfatte, il fabbricante è autorizzato a dichiarare che la prestazione corrisponde interamente o parzialmente ai risultati di prova di quest’altro prodotto. Il fabbricante può usare i risultati di prova ottenuti da un altro fabbricante solo con l’autorizzazione di quest’ultimo, che resta responsabile dell’esattezza, affidabilità e stabilità di tali risultati di prova; oppure

c) il prodotto da costruzione, rientrante nell’ambito di applicazione di una specifica tecnica armonizzata, che il fabbricante ha immesso sul mercato è un insieme di componenti, che il fabbricante stesso assembla in base a precise istruzioni del fornitore dell’insieme o di un suo componente, il quale ha già sottoposto a prove l’insieme o il componente per una o più caratteristiche essenziali conformemente alla pertinente specifica tecnica armonizzata. Se queste condizioni sono soddisfatte, il fabbricante è autorizzato a dichiarare che la prestazione corrisponde interamente o parzialmente ai risultati di prova dell’insieme o del componente a lui forniti. Il fabbricante può usare i risultati di prova ottenuti da un altro fabbricante o fornitore di sistemi solo con l’autorizzazione di tale fabbricante o fornitore di sistemi, che resta responsabile dell’esattezza, affidabilità e stabilità di tali risultati di prova.

The post Cascading antieffrazione. Monticelli, CSI: “Si può fare” appeared first on Guidafinestra.

Rota Infissi e Mepal alleati per la lavorazione di alluminio PVC e acciaio

Rota Infissi e Mepal alleati per la lavorazione di alluminio PVC e acciaio

Per voi scegliamo sempre il meglio! Troncatrice a doppia testa Mepal

Per risultati straordinari scegliamo sempre il meglio delle attrezzature e macchine per sistemi di lavorazione di profilati in alluminio, PVC e acciaio esistenti sul mercato.

Infissi Rota di Roberto Rota si affida ai prodotti Mepal .
E’ specializzata nella produzione di macchine e sistemi per la lavorazione di alluminio, PVC e leghe leggere per l’edilizia civile, commerciale e industriale.
Con l’innovazione tecnologica di impianti e prodotti e la capacità di sviluppare internamente tutta la propria offerta, Mepal può garantire alta competitività e un significativo valore aggiunto per la nostra realtà aziendale.

Noi di Rota Infissi di Roberto Rota siamo particolarmente soddisfatti dalle prestazioni della troncatrice a doppia testa Mepal, che utilizziamo per il taglio di profli in alluminio, PVC e leghe leggere, ideali per lavorazioni di serie e per applicazioni speciali in quanto garantiscono grande affidabilità nel tempo.
Queste caratteristiche ci permettono di tagliare tutti i tipi di profli, anche quelli di grosse dimensioni, con precisione centesimale, questo per offrire ai nostri clienti il miglior risultato finale e la qualita’ che da sempre ci contraddistingue.
Per voi scegliamo sempre il meglio!
Per toccare con mano e vedere la nostra qualità vieni a trovarci presso il nostro ShowRoom di Ercolano (Napoli) in Via S. Vito Arena, 45/a, se preferisci scrivici qui.

Per i tuoi infissi scegli Rota – in omaggio per te finestralife

Per i tuoi infissi scegli Rota – in omaggio per te finestralife

A grande richiesta in esclusiva per tutti i clienti di Infissi Rota di Roberto Rota gli eccezionali prodotti Finestralife™ pulisci, lucida e lubrifica: acquistando le nostre finestre e i nostri servizi, vi regaliamo

  • PULISCI – Finestralife™ – Detergente in schiuma attiva, formulato per la pulizia di tutte le superfici lavabili, particolarmente adatto alle superfici di finestre e aperture metalliche. Rimuove efficacemente sporco, grasso, polvere, impronte, macchie di fumo, insetti, ecc. Si usa senza risciacquo e asciuga senza lasciare tracce e aloni. Ripristina la naturale brillantezza delle superfici rendendo antistatiche le parti trattate. Rilascia una gradevole profumazione, non è aggressivo e non graffia le superfici.
  • LUCIDA – Finestralife™ – Innovativo pulitore lucidante protettivo per alluminio, acciaio, Pvc e legno. È idoneo per pulire e riportare all’originale lucentezza i profilati di ogni genere. Esplica una profonda azione detergente contro polvere e sporco. Ha una gradevole profanazione e non è abrasivo. rinnova e lucida in un solo passaggio, senza lasciare aloni e residui. Elimina tutte le opacità e le impronte svolgendo un azione protettiva sulla superficie per lungo tempo
  • LUBRIFICA – Finestralife™ – Lubrificante, sbloccante, anticorrosivo, detergente, idrorepellente, anticongelante, protettivo e riattivante per contatti elettrici. Ideale per meccanismi della finestra, cerniere, maniglie e parti soggette ad attriti. Lubrifica e sblocca viti, raccordi, dadi, bulloni, cerniere e qualsiasi meccanismo arrugginito o bloccato. Lubrifica a fondo, espelle umidità e condensa, previene ruggine, ossidazioni e corrosione. Elimina sporco, grassi e adesivi. Pulisce e riattiva contatti elettrici.

Ti aspettiamo nel nostro showroom di Via Arena S. Vito, 45/a  a Ercolano (Napoli) per contatti e preventivi compila il form.

Guarda il video:

 

 

Vetrate scorrevoli interne ed esterne

Vetrate scorrevoli: foto consigli e prezzi su infissirota.it

Vetrate scorrevoli: foto consigli e prezzi su infissirota.it

Scorrevoli di design, per un architettura moderna e contemporanea. Grandi spazi e visibilità sono le caratteristiche del nuovo scorrevole, un sistema elegante e discreto con il vetro come protagonista degli spazi.
Elevate sono le prestazioni termiche e acustiche che garantiscono un alto rendimento energetico.
Con il telaio completamente nascosto nella parete, il sistema riduce la visibilità dello stesso a soli 10 mm di spessore.
Il sistema without garantisce aperture fino a 4 metri di altezza, movimenta ante fino a 500kg con sistema motorizzato o manuale.

vetrate scorrevoli interne  spzio vetrate   

Design essenziale, convince per le sue forme e per la scelta dei materiali di eccellenza, spazi ampi e più luce.
Ideato e realizzato per soddisfare ampie superfici di nuova costruzione o anche per la ristrutturazione di vecchi edifici.
Creato per migliorare la qualità della vita all’interno della casa, aspira a soddisfare sempre le esigenze personali dei nostri clienti.
Equilibrio tra le forme, linee chiare ed essenziali e un solo protagonista che svolge un ruolo determinante, la luce.

Presso il nostro showroom potrai ricevere una consulenza  completa e gratuita per svariate soluzioni per:

  • Vetrate scorrevoli per verande
  • Vetrate scorrevoli esterne;
  • Vetrate scorrevoli per esterno;
  • Vetrate scorrevoli per balconi;
  • Vetrate scorrevoli tutto vetro;
  • Vetrate scorrevoli per interni.

apertura vetrate scorrevoliVetrate scorrevoli

vetrate scorrevoli design

progetto verande vetrate progetto vetrate

Dati tecnici:

Tipologia di profili: 156 mm telai, 54,4 mm anta
Tipoloigie costuttive: finestre e portafinestre scorrevoli a due e quattro ante, apertura dell’angolo
Spessore tamponamento: 42 mm netti
Portata carrelli: 250 kg (cadauno)
Trasmittanza termica: Uw=0,85 W/mq K
Permeabilità all’aria: Classe 4
Tenuta all’acqua:7A
Resistenza al carico del vento:B3
Potere fonoisolante: Rw (C;Ctr)= 38(-2;-4)dB

Scopri di più:Vetrate scorrevoli per verande prezzi, Vetrate scorrevoli per esterni prezziVetrate scorrevoli per balconi prezzi, vetrate scorrevoli prezzi

Ecobonus 2019 Infissi prorogata in legge di bilancio

Ecobonus 2019 proroga in legge di bilancio

Ecobonus 2019 proroga in legge di bilancio – E’ ormai confermata la notizia che nella nuova Manovra finanziaria, ci sarà anche la proroga Ecobonus 2019 con le stesse modalità e regole applicate quest’anno. Infatti già dal 2018, l’Ecobonus ha subito delle variazion per quanto riguarda alcuni tipi di intervento che sono passati da una detrazione del 65% al 50%. Facciamo un piccolo focus sul settore che ci riguarda.

Ecobonus 2019 al 50%

  • Bonus zanzariere e tende anti-insetto se dotate di schermature solari è pari al 50%
  • Bonus tende da sole e bonus tende da interni: detrazioni IRPEF pari al 50%
  • Bonus finestre ed infissi: agevolabili sia con l’Ecobonus che con il bonus ristrutturazioni. In entranbi i casi la detrazione delle spese è al 50%.

Rota Infissi è un’azienda, con sede a Ercolano (Na), specializzata nella lavorazione degli Infissi, nonché concessionaria dei più importanti marchi nel settore degli infissi e dei serramenti. Qualità, risparmio e gentilizza vi aspettano, contattateci per un preventivo gratuito!

Rota Infissi di Roberto Rota
Via S. Vito Arena, 45/a, 80056 Ercolano NA)
info@infissirota.it
tel/fax +39 081 739 73 75
cell. +39 347 724 3176

Infissi Rota: promo 100 euro

DI COSA CI OCCUPIAMO

Infissi Rota è un’azienda nata e specializzata per la progettazione di infissi e serramenti. Le nostre realizzazioni si occupano della lavorazione di alluminio, legno alluminio, alluminio a taglio termico,  PVC, zanzariere, tapparelle in acciaio alluminio e PVC. I nostri prodotti rispecchiano e si adattano ad ogni esigenza espressa dai clienti. La caratteristica principale che li contraddistingue è proprio la loro qualità essendo resistenti e durevoli nel corso del tempo.

PROMO 100 EURO SUGLI INFISSI

Per la nuova esposizione “Tutto Fuori”, la nostra azienda mette a disposizione una promozione di 100 euro sulla gamma legno-alluminio. Si tratta di un sistema misto di infissi costituiti dall’interno realizzato in legno lamellare a listoni o legno massello e poi un rivestimento all’esterno in alluminio. In questo modo viene combinato il gusto ed il fascino del legno insieme alla resistenza dell’alluminio. Potrebbe essere la soluzione ideale quindi per coloro che sono attenti al risparmio energetico, grazie all’isolamento termico, ma che non rinunciano al senso estetico e all’armonia dell’arredamento. La cura particolare del design consente una grande varietà di personalizzazioni. Numerose sono le tipologie con forme e colori diversi.

Gli infissi su cui è valida la promo 100 euro sono i seguenti:

Legno scuro alluminio 1000 x 1200

Legno alluminio 1000 x 1200

Alluminio taglio termico di colore noce 1000 x 1200

Alluminio taglio termico di colore ciliegio 1000 x 1200

Rota infissi è l’azienda leader nella produzione di infissi e serramenti, grazie al connubio qualità, estetica e resistenza dei materiali utilizzati.

Tra esperienza, professionalità e innovazione, siamo a completa disposizione di tutti i nostri clienti.

Contattaci per un preventivo! Oppure vieni a visitare il nostro Showroom in Via S. Vito Arena, 45 ad Ercolano (NA). Potrai ricevere una consulenza personalizzata. Insieme troveremo la soluzione più giusta per ogni tua esigenza!

Detrazioni fiscali 2018 sostituzione degli infissi

DETRAZIONI FISCALI SUGLI INFISSI 2018

Le agevolazioni fiscali 2018 sono delle riduzioni di base imponibile (deduzioni fiscali) o delle imposte (detrazioni fiscali) previste per dare alcuni vantaggi ai contribuenti. In questo caso parliamo di ristrutturazione edilizia. La sostituzione degli infissi, ad esempio, è fondamentale ai fini della riqualificazione di un edificio. Provvedere a sostituirli infatti garantisce un miglioramento termico grazie ad una minore dispersione all’interno di un’abitazione. Installare dei nuovi infissi e/o serramenti, durante un intervento di ristrutturazione, potrebbe essere costoso. Per fortuna esistono delle agevolazioni , da cui è possibile ottenere detrazioni fiscali sugli infissi 2018 , grazie alla nuova legge di stabilità del 2017.

COME OTTENERE LE DETRAZIONI FISCALI 2018 INFISSI
Per richiedere ed ottenere le agevolazioni fiscali 2018 sugli infissi bisogna rispettare alcuni parametri:

  • la sostituzione deve riguardare edifici già esistenti;
  • deve contribuire ad aumentare l’efficienza energetica;
  • è necessario che le dimensioni siano uguali a quelle precedenti.

Una volta accertati di queste condizioni, possono usufruire delle agevolazioni fiscali 2018 con annesse detrazioni tutti i contribuenti residenti e non residenti, anche se titolari di reddito d’impresa che possiedono l’immobile, le persone fisiche, enti pubblici e privati che non svolgono alcuna attività commerciale, i condomini per le parti comuni, i familiari conviventi con il possessore dell’immobile in questione.

IN COSA CONSISTONO LE AGEVOLAZIONI FISCALI

L’ agevolazione concerne le detrazioni fiscali 2018 sugli infissi delle spese sostenute dall’IRPEF e dall’IRES. In 10 rate annuali viene suddiviso l’importo della detrazione, ognuna corrispondente al medesimo importo.

La percentuale del prezzo detraibile per le spese sostenute equivale al 65% a partire dal 6 giugno 2013 fino al 31 dicembre 2018, e passa al 50% dopo il 1 gennaio 2018 per le singole unità immobiliari.

Le detrazioni  ha un tetto massimo di 60.000 euro. Inoltre non è cumulabile con altre agevolazioni fiscali.

Se hai in programma la sostituzione dei tuoi infissi, rivolgiti a Rota Infissi ed usufruisci entro il 2018 di tutte le detrazioni fiscali sugli infissi! Vienici a trovare al nostro showroom ad Ercolano in Via Arena S. Vito 45.